Riaperto uno spazio di socialità per gli anziani – Piattaforma territoriale per il reddito e i diritti Roma Sud

Oggi pomeriggio (8 novembre) in vista di un nuovo inverno che non si vuole passare chiusi dentro casa da soli, nel quartiere Ostiense ha riaperto uno spazio di socialità per gli anziani del territorio che s’incontrano sulle panchine e i marciapiedi delle nostre trafficate strade.
Non si tratta di un nuovo centro anziani ma di un piccolo locale in cui per anni, dopo la chiusura del disciolto partito socialista, questi non più giovani del territorio si sono incontrati anche solo per giocare a carte, scegliendo uno spazio diverso dalla confusione dei bingo o dalla solitudine delle macchinette, a cui hanno contribuito finanziando la ristrutturazione e poi si sono visti chiudere senza alcun rispetto della loro presenza.
Vogliamo capire dalla proprietà (molto probabilmente pubblica) qual è il costo della dignità di vita nei nostri territori? A quanto si affitta? Quanto si è disposti a sfrattare per garantire i profitti di chi gestisce i palazzi, l’oro di Roma.
Vogliamo chiedere alle istituzioni locali: chi controlla sul rispetto delle prerogative sociali degli enti pubblici che gestiscono il patrimonio edilizio comune? Ci saranno spazi gratuiti e comodi per il territorio nella mega-opera agli ex mercati generali? Quanto ancora dobbiamo vivere in apnea?Aggiungi audio

La piattaforma territoriale per il reddito e i diritte di Roma sud sostiene l’iniziativa di questi anziani che non si rassegnano.

Dal marciapiede alla dignità di uno spazio di socialità, libera gratuita ed autogestita da parte degli anziani e… dei loro nipoti

This entry was posted in Lotte Sociali e Precarietà, Piattaforma Territoriale per il reddito e i diritti RM Sud. Bookmark the permalink.